Muse d’inchiostro

“Il grande me”: amare un padre, alla fine

Edito da Fazi Editore, esce oggi in libreria Il grande me, l’ultimo romanzo di Anna Giurickovic Dato, autrice de La figlia femmina. Questo romanzo, in parte autobiografico, è la storia di Carla e dei suoi due fratelli che, dopo aver ignorato per…

Ricordi di un vicolo cieco di Banana Yoshimoto

A volte capita di leggere il libro giusto al momento giusto. A volte capita di ritrovare la propria vita nelle pagine scritte da qualcun altro. Questo è ciò che rende Ricordi di un vicolo cieco di Banana Yoshimoto un libro così…

Beppe Fenoglio e Raoul: l’inesausta vocazione dell’innocenza

Ci si ricorderà certo come ci si era lasciati, nello scorso incontro con Johnny. Il gioco del reale potrà colmare il desiderio di questo giovane innamorato? Guadagneremo un principio di risposta attraverso la vicenda di Raoul, per come l’autore la…

L’eterna vergine scrittura di Kenzaburo Oe

La vergine eterna. Chi è questa donna? Avevo sedici anni quando me lo chiesi per la prima volta. La donna della copertina, una bellezza orientale piuttosto anonima, mi aveva lanciato un’occhiata vuota dallo scaffale stracolmo dei libri consigliati dalle bibliotecarie….

“Le parole sono pietre”: il viaggio nella storia di Carlo Levi

“La Sicilia, come tutto il Mezzogiorno, ma in modi propri e particolari, si muove; e le azioni, le parole, i sentimenti, le lotte, le attese, le morti di cui ho parlato qui, e tutte le altre infinite che avvengono ogni…

New York, mia Babele! Tuo Paul Auster

«Sono venuto qui a New York perchè non c’è al mondo luogo più abietto e desolato di questo. La disgregazione è ovunque, lo smarrimento è totale. Basta aprire gli occhi per accorgersene. Frantumate le persone, frantumati gli oggetti, frantumati i…

Solitudini e deserti: il Marocco di Tahar Ben Jelloun

“Creature di sabbia” è un libro di cui non riusciamo a cogliere appieno nè il soggetto narrante nè l’oggetto narrato può essere considerato un bel libro? Uno in cui ci si sente dopo pochi paragrafi dispersi, un po’ per il…

I nostri mondi anomali nei racconti di Ottessa Moshfegh

Con Homesick for another world torniamo a parlare di racconti brevi e diamo inizio in bellezza al 2019. Questa raccolta firmata Ottessa Moshfegh non potrà che catturare la vostra attenzione: fosse anche solo per titolo e copertina, io fossi in voi…