Seleziona una pagina

Ci sarà anche Mirko Casadei sul palco di Sanremo per celebrare i 70 anni di “Romagna mia“, il brano immortale del Maestro Secondo Casadei del 1954, che ha conquistato il cuore di tutti gli italiani grazie al successo nazionale ottenuto da Raoul Casadei. Accompagnato dai suoi talentuosi solisti Marco Lazzarini al sax, Stefano Giugliarelli alla chitarra e voce, e Valeria Magnani al violino e voce, impreziosirà con questo tocco d’autore la performance dei giovani artisti dell’orchestra della generazione Z “Santa Balera”.

Non poteva mancare all’appuntamento voluto da Amadeus in questa grande festa della musica, l’erede della prestigiosa tradizione, figlio del leggendario “Re del Liscio” Raoul Casadei, che l’ha portata oltre i confini nazionali. Se Raoul l’ha reso un brano amato e conosciuto in tutta Italia da nord a sud, è grazie al grande lavoro di ricerca e contaminazione con artisti italiani e internazionali che Mirko porta avanti da anni, se “Romagna mia” è un inno del nostro Paese conosciuto in tutto il mondo. Un brano citato persino dal Presidente Mattarella nel corso del tradizionale discorso di Capodanno che, nel ricordare i tragici momenti delle alluvioni che hanno devastato la Regione nel maggio 2023, ha sottolineato la capacità di resilienza del popolo romagnolo e l’operosa solidarietà degli Angeli del Fango che insieme hanno unito le forze intonando questa canzone.

A partire da Sanremo, dove esattamente 50 anni fa Raoul Casadei debuttò al Festival con “La Canta”, tutto il 2024 sarà ricco di eventi nel segno di “Romagna Mia” e dell’indimenticabile musicista romagnolo, a tre anni dalla sua scomparsa. Tra gli appuntamenti, il tour itinerante nelle Piazze italiane “Romagna Mia” 2024 con l’Orchestra di Mirko Casadei trasformata in una vibrante Big Band; il Balamondo World Music Festival, di cui Mirko è direttore artistico, dove la tradizione del Liscio Casadei incontra la sperimentazione per creare nuove contaminazioni; e ancora, la terza edizione del Premio Raoul Casadei dedicato ai giovani talenti della musica popolare. Infine, Casadei & Band saranno in tour con Max Gazzè con lo spettacolo musicale pop-folk Musicae Loci.

Musicista romagnolo nato a Rimini, classe 1972, Mirko porta avanti la storia iniziata dal prozio Secondo Casadei nel 1928, divenuta di tutti gli italiani, con grande attenzione al ricambio generazionale. Con il suo pop-folk, ha infatti portato una ventata di novità, proponendo nuovi sound, dimostrando la sua versatilità musicale e la capacità di unire generazioni diverse.

Oltre alla sua carriera musicale, Mirko Casadei è coautore del libro “Il Figlio del Re”, scritto a quattro mani con il cantautore Zibba, un’opera che racconta la storia di Raoul Casadei.

Nella sua opera di divulgazione e rinnovamento della tradizione di famiglia, Mirko ha portato “Romagna mia” in giro per il mondo in spettacoli indimenticabili a: New York, Australia, Canada, Brasile, Argentina, ma anche in vari paesi europei, in Tunisia, Bulgaria, Kazakhistan, e molte altre destinazioni.

Tante contaminazioni musicali che ha realizzato nei suoi live con artisti italiani e internazionali: 

Jovanotti, Max Gazzé, Bandabardò, Marc Ribot, Richard Galliano, Hevia, Goran Bregovic, Fabrizio Bosso, Enrico Ruggeri, Simone Cristicchi, Modena City Ramblers, Paolo Fresu, Morgan, Cisco, Eugenio Bennato, L’orchestra Popolare Della Notte Della Taranta, Paolo Belli, Il Canzoniere Grecanico Salentino, Roy Paci, Frankie Hi-Nrg Mc, Gloria Gaynor, Kid Creole And The Coconuts, Mario Reyes, Elio E Le Storie Tese, Claudio Baglioni, Nomadi, Irene Grandi, Eugenio Finardi, Colapesce Dimartino, Toquinho, Emir Kusturica

About The Author