Musica

Gazzelle, un fiore cresciuto bene sul palco del Palapartenope

Tornare a un concerto vuol dire tornare ad assaporare, a poco alla volta, la normalità. C’è voglia di cantare, ballare, emozionarsi, e ciò si legge chiaro negli occhi di chi è in fila per entrare in un club, un palazzetto, un teatro. E il concerto di Gazzelle ne è l’ennesima conferma.

Riuscire a trovare una definizione per Gazzelle – al secolo Flavio Bruno Pardini – è un compito arduo: appartiene al movimento indie? È un cantautore a tutti gli effetti, discendente diretto della fenomenale scuola romana?

Difficile dirlo, ma senza dubbio chi si nasconde dietro quegli occhiali scuri e un andamento un po’ dinoccolato sul palco è un ragazzo capace di parlare al cuore delle nuove generazioni, capendone e facendone proprio il linguaggio, portandole per mano nel proprio mood sospeso a metà tra l’energia e la malinconia.

Lo show era stato inizialmente pensato come tour legato all’uscita di “OK” ma, visti anche i rinvii legati alla situazione pandemica, ha abbracciato anche i brani contenuti in “OK UN CAZZO”.

La scaletta è una carrellata di successi, canzoni con milioni di views su YouTube e dischi d’oro: si parte con “Zucchero filato”, per passare a “Sopra”, “Vita paranoia”, “Una canzone che non so”, “Punk”, “Nero”, “Coltellata” e tantissime altre.

Da sottolineare anche gli effetti speciali sul videowall, che hanno contribuito a creare un’atmosfera speciale legata a ogni brano.

Tra i brani più forti è impossibile non citare “Coprimi le spalle”, con il disagio interiore dell’individuo che prende il sopravvento su quello esteriore culminando nella frase “se fuori piove io dentro nevico”.

Il finale, invece, è travolgente, con “Non sei tu” e – soprattutto – “Destri”, la canzone di maggior successo tra quelle recenti del cantante romano. Migliaia di voci che si abbracciano in coro, al termine di un live che, pur essendo stato portato in giro in strutture grandi come quelle dei palazzetti, ha saputo mantenere intatta la dimensione, il coinvolgimento e l’intimità dei piccoli club.

GAZZELLE NEI PALASPORT: LE DATE RESTANTI

Di seguito le restanti date del tour di Gazzelle, prodotto e distribuito da Vivo Concerti. I biglietti dei concerti precedentemente acquistati rimarranno validi per i nuovi spettacoli.

  • 25.05.2022 – Bari – PalaFlorio
  • 30.05.2022 – Roma – Palazzo dello Sport – SOLD OUT
  • 05.06.2022 – Torino – Pala Alpitour
  • 17.07.2022 – Milano – Milano Summer Festival
  • 22.07.2022 – Roma – Rock in Roma
  • 24.07.2022 – Taormina (ME) – Teatro Antico – NUOVA

Corrado Parlati
Maria Cristina Pezzella

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.