Comunicati

Il calendario di una settimana imperdibile al MAXXI, tra storia, fotografia e tutela della biodiversità

Settimana ricca di appuntamenti al MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, con ben quattro incontri, tutti a ingresso gratuito.

Si comincia martedì 1 febbraio alle 18:00 con il primo di una serie di approfondimenti dedicati al focus Archivio Ugo Ferranti. Roma 1974 – 1985 (al MAXXI fino al 30 aprile 2022). L’incontro, intitolato “Gli esordi” si concentra sui primissimi anni della storica galleria romana, quelle fondamenta sulle quali si andrà a impostare un ambizioso disegno culturale, radicale e coinvolgente. Introdotti dalla curatrice della mostra Maria Alicata interverranno: Massimo d’Alessandro, Architetto e Professore di Design alla Sapienza Università di Roma; Daniela Lancioni, Senior Curator del Palazzo delle Esposizioni di Roma e Carla Subrizi, Professoressa di Storia dell’arte contemporanea alla Sapienza Università di Roma. Modera l’incontro la giornalista Elena Del Drago (Lobby/Archve Wall, ingresso gratuito su prenotazione).

Mercoledì 2 febbraio alle 18:00 appuntamento con La tutela della biodiversità agroalimentare, insieme al filosofo e storico della biologia Telmo Pievani e a Carlo Petrini, gastronomo e sociologo, introdotti da Anne Palopoli, curatrice MAXXI, per approfondire uno dei temi chiave della grande mostra Sebastião Salgado Amazônia.

La biodiversità rappresenta il patrimonio genetico del pianeta e la sua salvaguardia è un tema che presuppone approcci trasversali. Modera l’incontro Luigi Civalleri, divulgatore scientifico e consulente editoriale (Auditorium del MAXXI, ingresso gratuito su prenotazione).

Venerdì 4 febbraio alle 18:30 nuovo incontro del ciclo Libri al MAXXI per presentare il volume In movimento e in posa. Album dei comunisti italiani (Marsilio Editori) a cura di Marco Delogu e Francesco Giasi.

Il libro include quasi 200 fotografie, scattate tra il 1921 e il 1991, molte sconosciute e altrettante di grandi fotografi italiani e stranieri come Margaret Bourke White, Robert Capa, Luigi Ghirri, Mimmo Jodice, David Seymour, Ferdinando Scianna – che ripercorrono la storia del PCI e al contempo innumerevoli momenti del Novecento italiano: le tensioni, le tragedie, le passioni, i “momenti di vita intensamente collettiva” che hanno segnato la storia nazionale e mondiale del XX secolo. Introduce Bartolomeo Pietromarchi, Direttore MAXXI Arte. Interviene, oltre agli autori, la scrittrice e saggista Elisabetta Rasy (Sala Carlo Scarpa, ingresso gratuito su prenotazione).

Conclude la settimana, sabato 5 febbraio alle 18:00 un incontro speciale con Hanif Kureishi, drammaturgo, sceneggiatore e scrittore britannico di fama internazionale.

Grazie al Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale, lo scorso anno in piena pandemia è andato in scena in prima mondiale al Teatro Carignano di Torino, The Spank, il suo ultimo testo. La regia dello spettacolo è di Filippo Dini, che ne è anche interprete insieme a Valerio Binasco, Direttore Artistico del Teatro Nazionale di Torino.  In occasione delle recite al Teatro Parioli di Roma (dal 2 al 13 febbraio) l’autore e i due interpreti ne discutono con Monica Capuani, traduttrice del testo, in un appuntamento da non perdere per approfondire il teatro inglese contemporaneo. Introduce l’incontro Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI.

(Auditorium del MAXXI, ingresso gratuito su prenotazione).

LEAVE A RESPONSE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.