Not my responsibility: Billie Eilish contro il body-shaming

Not my responsibility: Billie Eilish contro il body-shaming

Billie Eilish ha pubblicato il 27 maggio il cortometraggio che doveva essere proiettato nel corso del tour mondiale che l’avrebbe impegnata da maggio a settembre e che è stato annullato a causa della pandemia di covid-19.
Not my responsibility è una dichiarazione contro il body-shaming e i pregiudizi basati sul corpo e sull’aspetto esteriore altrui.
La cantante statunitense, vero e proprio fenomeno mondiale, viene mostrata svestirsi mentre parla a chi pensa di poter giudicare qualcuno solo dal suo aspetto fisico.

Billie Eilish aveva recentemente dichiarato di aver avuto fin da giovanissima grossi complessi riguardo il proprio aspetto, tanto da arrivare a volerlo nascondere con i vestiti larghi che ne hanno fatto un’icona dark-punk.
Con Not my responsibility, l’antieroina della musica Usa mette a tacere non solo chi pensa di poter giudicare una persona semplicemente dalle apparenze, ma anche chi aveva criticato le sue scelte di abbigliamento precedenti. Pare infatti che qualcuno ritenesse il fatto di non scoprirsi un “brutto segnale a livello sociale”.
Il filmato era stato proiettato durante l’ultimo live della Eilish prima della pandemia, a Miami, l’11 marzo 2020.

Questa la traduzione del fortissimo messaggio di Billie Eilish contro il body-shaming:
Sapete chi sono?
mi conoscete davvero?
avete opinioni
sulle mie opinioni
sulla mia musica
sui miei vestiti
sul mio corpo
alcuni odiano ciò che indosso
altri lo adorano
c’è chi li usa per sminuire altri
e chi li usa per sminuire me
ma io sento i vostri sguardi
sempre
e nulla di ciò che faccio passa inosservato
perciò percepisco i vostri sguardi
la vostra disapprovazione
o i vostri sospiri di sollievo
se vivessi in base a ciò
non riuscirei nemmeno a muovermi
mi vorreste più piccola?
più debole?
più dolce?
più alta?
vorreste fossi più tranquilla?
le mie spalle vi provocano?
e il mio seno?
io sono la mia pancia?
i miei fianchi?
il corpo con cui sono nata
non è ciò che volevate?
se indosso abiti larghi
non sono una donna
se mi svesto
sono una puttana
sebbene non abbiate mai visto il mio corpo
lo giudicate comunque
e giudicate me di conseguenza
perché?
esprimiamo giudizi sulle persone
in base alla loro taglia
decidiamo chi sono
decidiamo il loro valore
se vesto di più
se vesto di meno
chi decide cosa mi rende me stessa?
(chi decide) ciò che significa?
il mio valore dipende dalla vostra percezione?
o piuttosto la vostra idea su di me
non è mia responsabilità

 

Il tour di Billie Eilish è stato rinviato al 2021; la cantante porterà in giro per il mondo il suo primo LP, già caso discografico, When we fall asleep, where do we go?.

Pietro Caresana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *