Ray-Ban Wayfarer: gli occhiali da sole che hanno fatto la storia

Qualche settimana fa ho deciso di farmi un regalo.
Visto che ho l’abitudine di regalare a chi tengo occhiali da sole nemmeno fossi la proprietaria di Luxottica finalmente me ne sono regalata un paio.
Li volevo da un po’. Quindi con il piglio dell’acquisto compulsivo entro nel negozio, li cerco con gli occhi e dico alla commessa “Quelli!” a stento li misuro, pago ed esco molto soddisfatta nonostante la pioggia, che ha insistito poi per le successive due settimane, con il mio nuovissimo paio di Ray-Ban Wayfarer!
Chiunque nella vita ha visto un paio di Ray-Ban Wayfarer e se non hai idea di quello di cui sto parlando te li presento io.


I Ray-Ban Wayfarer sono gli occhiali da sole più venduti nella storia del costume e che hanno saputo affrontare epoche e cali di vendite come nessun altro e riposizionandosi sempre come oggetto di culto delle generazioni.
Creati nel 1952 da Raymond Stegeman per Ray-Ban sono un modello di occhiali passpartout, adatti a tutti i visi, età ed occasioni. Dal loro lancio sul mercato hanno rappresentato un elemento di rottura con il passato in quanto la montatura squadrata, leggermente inclinata e in plastica si discostavano totalmente con gli occhiali sottili in metallo venduti fino a quel momento rappresentando così uno status symbol della moda, inizialmente, maschile.
Ma è stato il connubio con uomini politici e divi del cinema che ha reso iconico questo paio di occhiali. Marilyn Monroe, John F. Kennedy, James Dean, Andy Warhol, John Lennon, solo per fare alcuni nomi, scelgono i Wayfarer come occhiali da indossare per ogni occasione. Ma il vero successo arriva nel 1961 con Colazione da Tiffany in cui Audrey Hepburn indossa un paio di Wayfarer oversize.


Dopo anni di vendite da capogiro, negli anni ’70 arriva la moda hippie, Ray-Ban lancia il modello Hippies e le vendite dei Wayfarer subiscono un arresto.
Nel 1980, con un’operazione di marketing incredibile, Ray-Ban lancia 40 modelli diversi per forma e colore, fa indossare i Wayfarer ai Blues Brothers e la leggenda riprende vita. Da allora appaiono in numerosi film, telefilm e diventano di nuovo il modello di occhiali da sole preferiti dalle celebrities: Patty Smith, U2, Tom Cruise, Michael Jackson.
Dopo un decennio arrestano di nuovo le loro vendite a favore di altri modelli più moderni fino ad arrivare ai giorni nostri. Negli anni 2000 le vendite di Wayfarer anni degli anni ’50 e ’60 fanno la fortuna dell’e-commerce. Si rivalutano i capi vintage e i Wayfarer ritornano di moda.
Ray-Ban lancia i Wayfarer Original, occhiali che riprendono il design del primo modello nato nel ’52.
E sono proprio quelli che amo ed indosso tutti i giorni per proteggermi dal sole, fingere di essere sveglia mentre vado a lavoro o sentirmi un po’ come Audrey.

Anna Vollono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

💎La newsletter di MentiSommerse.it porta direttamente sul tuo smartphone esclusive ed editoriali su musica, cinema, arte, letteratura e attualità.

Non solo: anteprime, news dell'ultimo minuto, suggerimenti su concorsi ed eventi culturali.

Cosa aspetti? È tutto a portata di un click!

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

MentiSommerse.it utilizzerà i tuoi dati personali per tenerti informato con regolarità sul mondo della cultura e, in alcuni casi, inviarti segnalazioni di eventi e iniziative organizzati dai nostri partner. Cliccando sul tasto "Iscriviti", accetti che MentiSommerse.it utilizzi i tuoi dati per le finalità indicate. MentiSommerse.it non cederà i tuoi dati a terze parti e utilizzerà i tuoi dati secondo le tue indicazioni. Se scegli di annullare l'iscrizione, MentiSommerse.it cancellerà il tuo indirizzo mail dal proprio database.