Sanremo 2019: le pagelle della terza serata

Sanremo quarta serata

Rieccoci qui. Abbiamo cenato tutti presto, perché poi inizia Sanremo e in Italia, nessuno vuole perdere questo appuntamento, dal più anziano , al più giovane. Siamo tutti qui, pronti per commenti, critiche, emozioni . Tutti davanti ad uno schermo ad ascoltare, tutti a vedere cosa succederà nella terza puntata del Festival della canzone Italiana.

Si accendono le luci, entra il direttore artistico Claudio Baglioni e i conduttori Claudio Bisio e Virginia Raffaele. E ci sono anche io, che provo a raccontarvelo come posso, che provo a dirvi come lo vedo io, da casa mia, con i miei occhi, che provo a dirvi cosa ne penso delle 12 canzoni in gara.
E allora iniziamo per davvero.

Mahmood – “Soldi”

 

Si apre con lui la terza serata. Completo nero e voce graffiante e senz’altro particolare. Mahmood è fuori dagli schemi come il suo testo, soldi, apprezzato ma anche molto criticato. Un testo che mette in scena i problemi economici ma anche quelli personali di una vita difficile in periferia, di un padre assente , di un sound in arabo, novità assoluta. Farà discutere ancora? Non lo so. Sicuramente, bene o male l’importante è che ne se parli e , in questo, Mahmood sta riuscendo molto bene.

VOTO: 6

Enrico Nigiotti – “Nonno Hollywood”

 

“stasera chiudo gli occhi ma non dormirò”

Nostalgico e sempre molto romantico Enrico, ci racconta di bellissimi ricordi con il nonno. Di una felicità semplice, di campagna e voglia di vivere e di sorridere. Di ricordi che fanno parte della parte più bella di lui, di bellezza che arriva in modo chiaro e diretto. Canta col cuore, urlando, ma va bene così. Stasera merita un grande applauso che il pubblico di Sanremo gli fa ben volentieri.
VOTO: 7

Piccola interruzione con il grande Antonello Venditti come ospite che ci fa sempre sognare e che è intramontabile, come le sue canzoni. Piano, la sua voce e quella di Claudio Baglioni. “Notte prima degli esami” . E dai, abbiamo tutti un po’ i brividi.

Anna Tatangelo – “Le nostre anime di notte”

 


Anna, la bella Anna.

“In amore bisogna sempre crederci, allontanarsi non è mai la fine. “

Ha una voce di gran livello, ma forse la canzone non le rende giustizia. Un pezzo forse già sentito, con un testo su un amore finito e sulle delusioni amorose. Forza Anna, puoi fare di meglio!

VOTO: 5.5

Ultimo – “I tuoi particolari”

 

“Se solamente Dio inventasse delle nuove parole potrei scrivere per te nuove canzoni d’amori e cantartele qui”

Un amore che non c’è più. Mi mancano i tuoi particolari. Eh si, sono sempre quelli a fare la differenza caro Ultimo, che Ultimo non sarai mai perché hai spiccato il volo dopo il successo tra i giovani ed anche questa volta, non c’è male. Il brano è semplice ma coinvolgente e nelle sue corde. Ultimo ha grandi abilità vocali e interpretative. Non male!

VOTO: 7

Francesco Renga – “Aspetto che torni”

 

“Io aspetto che torni stasera per stare con te”

Una canzone stile Renga. Decisamente nelle sue corde. Forse un po’ poco innovativa, ma per i fan di Renga una certezza. Testo comunque romantico ed emozionante.Poteva fare di più?

VOTO 6.5

Irama – “La ragazza col cuore di latta”

 

“Fare l’amore è così facile, credo. Amare una persona fragile meno.”

Un brano toccante. Torna dopo amici più carico che mai Irama. La storia di una ragazza che subisce le violenze dal padre. Un Irama dolce e sensibile, una bella voce.

VOTO 7

Un’altra pausa con Alessandra Amoroso e la sua romantica delicatezza, poi un momento divertente con Ornella Vanoni e Virginia Raffaele, e si riprende.

Patty Pravo e Briga – “Un po’ come la vita”

 

“Un po’ come la vita senza più sognare”

Un duo esplosivo, sicuramente inaspettato. Una regina della musica Italiana ed un giovane uscito dai talent. Una canzone senz’altro innovativa, che , forse, non ha convinto completamente. Rimane piacevole.

VOTO 6

Simone Cristicchi – “Abbi cura di me”

 


“Non cercare un senso a tutto perché tutto ha senso”.

Il suo ritorno era molto atteso e non delude neanche stasera. Il pezzo è forse, più recitato che cantato ma ha sempre il suo fascino alla Cristicchi, che va dritto alle emozioni. Arrangiamento essenziale ma la canzone si fa ascoltare con gran piacere. Mi piace, si.

VOTO 8

Boomdabash – “Per un milione”

 


“ Ti aspetterò perché sei tu che porti il sole.”
Sarà la hit dell’estate? A febbraio è presto per dirlo, in ogni caso. Un brano reggae, un ritmo caraibico. Un brano leggero e spensierato. Non convince ancora del tutto. Che dite?

VOTO 5.5

Motta – “Dov’è l’Italia”

 


“ Mi sono perso. Dov’è l’Italia amore mio?”
Forse il classico pubblico di Rai 1 non saprà bene chi sia Motta. No, non è quello dei panettoni. È un cantante, a mio avviso, molto bravo e particolare. Il brano parla dei migranti, testo impegnato e canzone molto bella. Un testo emozionante ,quindi, che conferma le doti di questo cantautore.
VOTO 7.5

Zen Circus – “L’amore è una dittatura”

 

“ Da uomo a uomo, mano nella mano”.
Un brano pieno di ritmo e di colori. Quasi senza ritornello ma pieno di speranza contro i mali del mondo. Uno dei pezzi più belli e ben riusciti di questa edizione.
VOTO 8

Nino D’Angelo e Livio Cori – “Un’altra luce”

 

Un duetto che incuriosiva molto e che si è rivelato affascinante. I due creano un mood suggestivo cantando un brano dalle sonorità molto interessanti: probabilmente non sarà un successo nelle radio, ma resta una bella perla per gli amanti del genere. E stavolta l’esibizione riesce a rendere giustizia a un brano molto intenso.

VOTO 7

Per questa terza puntata è tutto.

Chi sarà il vincitore? Di certo il Festival di Sanremo non smette di far discutere , di farci emozionare e farci sentire tutti un po’ più Italiani, tutti un po’ più vicini, almeno per una volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

💎La newsletter di MentiSommerse.it porta direttamente sul tuo smartphone esclusive ed editoriali su musica, cinema, arte, letteratura e attualità.

Non solo: anteprime, news dell'ultimo minuto, suggerimenti su concorsi ed eventi culturali.

Cosa aspetti? È tutto a portata di un click!

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

MentiSommerse.it utilizzerà i tuoi dati personali per tenerti informato con regolarità sul mondo della cultura e, in alcuni casi, inviarti segnalazioni di eventi e iniziative organizzati dai nostri partner. Cliccando sul tasto "Iscriviti", accetti che MentiSommerse.it utilizzi i tuoi dati per le finalità indicate. MentiSommerse.it non cederà i tuoi dati a terze parti e utilizzerà i tuoi dati secondo le tue indicazioni. Se scegli di annullare l'iscrizione, MentiSommerse.it cancellerà il tuo indirizzo mail dal proprio database.