I migliori racconti di Natale da leggere ai più piccoli

Alcune tra le più belle favole natalizie per bambini.

C’è quel periodo dell’anno, che è Natale, in cui, bisogna ammetterlo, ci lasciamo trasportare da una strana magia nell’aria. Ci ritroviamo sotto le coperte a fantasticare la neve, il camino e magari qualche bella storia da leggere o guardare in tv. Le favole. Non si è mai troppo piccoli e mai troppo grandi per immergersi in una favola natalizia e lasciare che ci porti lontano, staccare un attimo dalla routine e far viaggiare la fantasia. Dalle pagine di libri intramontabili per bambini e ragazzi nascono storie per far sognare tutta le famiglia. E se il Natale è la festa soprattutto dei più piccoli, ecco i  libri più belli sul Natale da leggere ai ragazzi:

Le più belle storie di Natale, Gianni Rodari

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è natale1.jpg

 

Da autentico mago delle parole Gianni Rodari sapeva trasformare ogni occasione in poesia. Questa antologia, che raccoglie storie e filastrocche di tema natalizio tra le più note e divertenti del grande autore per ragazzi, è un biglietto di auguri per una festa che abbraccia tutto il mondo.

Le lettere di Babbo Natale, J.R.R. Tolkien

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è natale2.jpg

 

 

Il 25 dicembre 1920 J.R.R. Tolkien cominciò ad inviare ai propri figli lettere firmate Babbo Natale. Infilate in buste bianche di neve, ornate di disegni, affrancate con francobolli delle Poste Polari e contenenti narrazioni illustrate e poesie, esse continuarono ad arrivare a casa Tolkien per oltre trent’anni, portate dal postino o da altri misteriosi ambasciatori. Una scelta di questi messaggi annuali, trascritti a volte in forma di colorati logogrifi, formano questa fiaba intitolata ‘Le lettere di Natale’, scritta a puntate da un Tolkien non tanto in vena di paterna e didattica allegria, quanto in groppa all’ippogrifo della sua fantasia filologica e ironica.

Canto di Natale, Charles Dickens

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è natale3.jpg

 

Nella gelida notte della vigilia di Natale il vecchio Scrooge, che ha passato tutta la sua vita ad accumulare denaro, riceve la visita terrificante del fantasma del suo socio. Ma è solo l’inizio: ben presto appariranno altri tre spiriti, per trasportarlo in un vorticoso viaggio attraverso il Natale passato, presente e futuro. Un viaggio che metterà Scrooge di fronte a quello che è realmente diventato: un vecchio tirchio, insensibile e odiato da tutti, che ama solo la compagnia della sua cassaforte. Riuscirà la magia del Natale a operare un miracolo sul suo cuore inaridito?

Il pupazzo di neve, Raymond Briggs

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è natalone.jpg

 

In una fredda mattina d’inverno un bambino si sveglia e vede che fuori tutto è ricoperto di neve. Colmo di gioia corre in giardino e inizia a fare un pupazzo di neve. A mezzanotte, il bambino si sveglia d’improvviso, si avvicina alla finestra e non può credere ai suoi occhi: il pupazzo di neve ha preso vita! Eccitato il bambino si precipita giù dalle scale e quando apre la porta si trova davanti un pupazzo di neve che sorride. Questo è l’inizio di un’avventura che durerà tutta la notte.

Il Grinch, Dr Seuss

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è natale5.jpg

È possibile non amare il Natale? Certo, se si è solitari, brutti e cattivi come il Grinch, mostriciattolo perfido che vive nella città di Chi-non-so. Con il solo scopo di guastare le feste ai suoi concittadini Non-so-chi, si traveste da Babbo Natale e ne combina di tutti i colori.

 

Il sarto di Gloucester, Beatrix Potter

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è natale-6.jpg

 

Un vecchio sarto di Gloucester deve ultimare il vestito per il sindaco della città che indosserà per il suo matrimonio proprio il giorno di Natale. Sarà un vestito bellissimo, con la giacca color ciliegia ricamata di rose e viole. Ma il vecchio si ammala e con l’aiuto di alcuni topolini il sindaco avrà il vestito più bello che abbia mai indossato.

Vita e avventure di Babbo Natale, Frank Baum

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è nataleb.jpg

 

 

Abbandonato nella magica foresta di Burzee, Santa Claus è un bambino come tutti gli altri. Ma ninfe, elfi e fate lo adottano e, sotto la tutela di Ak, il Signore delle creature dei boschi, Claus impara che tutte le vite umane sono sacre, meritano rispetto e vanno premiate. Scritto da uno dei più famosi e importanti autori per l’infanzia di sempre, padre de ‘Il meraviglioso Mago di Oz’, è la narrazione di come Babbo Natale è diventato Babbo Natale.

Il pianeta degli alberi di Natale, Gianni Rodari

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è natalebb.jpg

 

 

Un bambino, portato nello spazio da un vascello spaziale mascherato da cavallo a dondolo, incontra degli alieni che, liberati dal lavoro grazie alle macchine, vivono in un ‘pianeta della cuccagna’ e si dedicano solo a scienze, arti e politica. Ma cosa vogliono questi spaziali da lui? Se agli occhi smaliziati di un adulto la trama può sembrare, a tratti, semplicistica, va detto che il libro affrontava temi assolutamente rivoluzionari per l’epoca e attuali ancora oggi, come l’idea che i bambini debbano prepararsi fin da piccoli diventare i governanti del mondo di domani, ma senza perdere la vivacità, la spontaneità e la capacità di essere amici di tutti.

Il grande viaggio del piccolo Babbo Natale, A. Stoner e H. Wilson

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è natalebbb.jpg

 

 

Nel profondo Nord, al villaggio dove abitano tutti i Babbi Natale, i preparativi procedono come ogni anno: i regali sono pronti e le slitte sono state lucidate per il grande viaggio della notte di Natale. All’improvviso i Babbi Natale si ammalano e non possono mettersi in viaggio per nessun motivo. E un guaio terribile! Ma al Piccolo Babbo Natale viene un’idea geniale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

💎La newsletter di MentiSommerse.it porta direttamente sul tuo smartphone esclusive ed editoriali su musica, cinema, arte, letteratura e attualità.

Non solo: anteprime, news dell'ultimo minuto, suggerimenti su concorsi ed eventi culturali.

Cosa aspetti? È tutto a portata di un click!

You have successfully subscribed to the newsletter

There was an error while trying to send your request. Please try again.

MentiSommerse.it utilizzerà i tuoi dati personali per tenerti informato con regolarità sul mondo della cultura e, in alcuni casi, inviarti segnalazioni di eventi e iniziative organizzati dai nostri partner. Cliccando sul tasto "Iscriviti", accetti che MentiSommerse.it utilizzi i tuoi dati per le finalità indicate. MentiSommerse.it non cederà i tuoi dati a terze parti e utilizzerà i tuoi dati secondo le tue indicazioni. Se scegli di annullare l'iscrizione, MentiSommerse.it cancellerà il tuo indirizzo mail dal proprio database.