MentiSommerse.it

L'arte ci rende immortali

“Reading teatralizzato per cinici e disillusi”, una nuova e stimolante chiave di lettura dell’amore

“Lasciate allora che per stasera sia io a chiedervi ascolto, lasciate che per stasera sia io a raccontare a voi. Poi siete liberi di alzarvi e andare, di fingere, di non credere, di continuare per la strada che già avevate scelto.”

 Reading 2

Con questo affascinante monologo ha inizio il Reading teatralizzato per cinici e disillusi.

La giovanissima Sara Esposito, nota agli amanti del buon teatro con lo pseudonimo di Ares Kent (“Dignità autonome di prostituzione” del maestro Luciano Melchionna), sceglie una carta introspettiva e filosofica per la sua nuova rappresentazione teatrale.

Un reading letterario che, in realtà, è una vera e propria performance teatrale, seppure di breve durata (45 minuti) e che lascia presagire un ulteriore sviluppo per una pièce a tutti gli effetti.

Uno spettacolo sull’amore, sulle sue contraddizioni, sulle sue ricerche.

Ma anche un progetto incentrato sulla consapevolezza dell’essere umano. Dei suoi timori e delle sue insicurezze.

“Ho paura di me. Quando mi sforzo di piacervi.”

“Ho paura di diventare come mio padre.”

“Di diventare come mia madre.”

“O di non riuscire a diventare nessuno e fallire in un altro mezzo milione di modi diversi.”

Gridano, all’unisono, i tre protagonisti della vicenda: la Luna, l’Astronomo e il Calore.

 Reading

La prima dell’evento si è tenuta mercoledì 27 giugno, alle ore 21, presso lo storico e prestigioso Club Nautico della Vela (Piazzetta Marinari, Napoli), che si è occupato in maniera impeccabile dell’organizzazione della serata, grazie al lavoro e all’impegno del Presidente Raffaele Pelella e del consiglio direttivo, in particolare i consiglieri Claudia Ruberto, Giulio Piccialli e Carlo Varelli, che hanno fortemente voluto l’evento.

Una location suggestiva, magica, di grande eleganza che ben si adatta allo spirito del progetto, sospeso a metà strada tra la tenera dolcezza dell’adolescenza e il disincanto dell’età adulta.

Lo spettacolo offre una chiave di lettura a ampio raggio, di certo coraggiosa e inusuale.

Un lavoro ritmato, che rapisce e commuove.

All’opera, tre giovani attori:

Valerio Lombardi, estremamente ironico e leggermente impacciato (così come richiede il ruolo, si intende) è l’Astronomo.

Reading 5

Al suo esordio nelle vesti di attrice, la cantante dalla splendida voce Natascia Palmina d’Amico è la Luna.

La già citata Sara Esposito, regista e autrice del testo, si ritaglia un ruolo nella rappresentazione: empatica e profonda, rivela un candore fragile, vibrante, toccante. Eppure in grado di esternare dolore e sofferenza: il suo monologo sull’amore è il momento più alto dell’intero spettacolo.

Reading 4

I tre protagonisti sono anime contese tra la storia raccontata e un bisogno di evasione, in un caldo pomeriggio d’estate …

Nel piccolo cameo del Padre, Giuseppe Fiscariello, a cui è affidata la lettura sui sogni infranti.

Raggiunta al termine della Reading (premiato da un lungo e sentito applauso), Ares Kent rivela la sua intenzione di portare a teatro questo progetto, con un allestimento piuttosto articolato e con alcune modifiche sostanziali.

Ci auguriamo che questo lavoro abbia una vita lunga e di grande successo. E che aiuti gli spettatori a rimanere legati a un passato che (purtroppo) non torna più …

“Bisogna amare quando è il tempo di amare.

E quale tempo migliore, se non ora?”

 

Recensione a cura di Christian Coduto

Ph Giordana Scarpato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *